fbpx

Siamo Uno – Siamo Uno – Siamo Uno

Ci sono storie che hanno personaggi straordinari e ci sono personaggi che hanno storie straordinarie…

Nel nostro viaggio quotidiano illuminato dalla voglia di conoscere e di essere conosciuti, amati e applauditi sfioriamo personaggi che nella loro umile semplicità a volte passano inosservati e di, applausi, baci e standing ovation non ne prendono mai. Questi leggeri eroi del quotidiano riconosciuti raramente saranno i protagonisti di queste poche righe. Per rendere grazie a loro, ma soprattutto per farci aprire gli occhi, perché Siamo Uno, Siamo Uno, Siamo Uno.

L’uomo degli angoli nascosti (JAYASENA) da quando vivo la mia esperienza qui in Sri Lanka l’ho sempre visto in ogni angolo del villaggio con la sua pittura che gli colora gli occhi, sereno sempre, il sorriso della persona che sa sempre quello di cui hai bisogno, sempre pronto ad aiutarti, a venirti incontro. Un GRAZIE a te uomo degli angoli nascosti.

La ragazza della porta accanto (MALISHA) l’ho conosciuta non da molto, vende le cose che io compro, ma lei non sa che nella sua semplicità distribuisce armonia e gioia. Un GRAZIE a te ragazza della porta accanto.

L’ufficiale gentiluomo (POSHITA) da subito è stata  persona circondata da un alone di gentilezza, garbo ed umanità in maniera naturale, come acqua che scorre, leggera, forte e chiara. La fine è solo l’inizio visto da una diversa prospettiva. Un GRAZIE a te ufficiale gentiluomo .

La mamma, la zia, la nonna (SANSILATHA) non parliamo la stessa lingua, come due perfetti sconosciuti, io non parlo cingalese e lei non parla italiano e non parla inglese, ed è tutto qui il segreto, fatto di occhi sinceri e sorrisi aperti, gentilezze mute che ti fanno capire quanto le vite possono essere belle a prescindere da tutto, uguaglianze, differenze, colori, spiriti, corpi. Siamo tutti semplicemente uguali e cerchiamo tutti la stessa cosa, la serenità. Questa donna è in costante distribuzione di serenità. Un GRAZIE a te mamma, zia, nonna.

Lo so quando si fanno elenchi di persone, qualcuno si dimentica sempre e io ho naturalmente dimenticato tutti, ma questo non è un elenco di persone è una storia di uomini e donne straordinarie nella loro condivisione della vita, nella loro pace perché SIAMO UNO SIAMO UNO SIAMO UNO.

Alessandro Guandalini