Adeguamento della copertura per colpa grave all'1.1.2015

Come già comunicato nel dicembre 2012, nell’ottobre 2013 e nel novembre 2013, nel quadro di “Via Sicura”, il programma d’intervento della Confederazione per una maggiore sicurezza sulle strade, è stato tra l’altro rivisto l’art.65 della Legge sulla circolazione stradale. A partire dall’1.1.2015, ai sensi della versione rielaborata dell’articolo di legge succitato, AXA deve esercitare l’azione di regresso per tutti i contratti di assicurazione se il conducente del veicolo ha causato l’evento assicurato in stato di ebrietà (come finora) o di inidoneità alla guida oppure mediante violazione particolarmente sconsiderata del limite di velocità ammesso.
Cosa s’intende per “stato di inidoneità alla guida”?
E’ considerato non idoneo alla guida chi non è in possesso delle capacità fisiche e psichiche necessarie.
Esempi:
- guida in stato di stanchezza eccessiva;
- guida con forte emicrania;
- guida con mobilità limitata (es. condurre una vettura con cambio manuale con il braccio destro fasciato).
Questa enumerazione non è esaustiva. In caso di sinistro l’idoneità alla guida viene valutata in base all’esame dei fatti.
Cosa s’intende per “violazione particolarmente sconsiderata del limite di velocità ammesso”? Secondo la legge è considerato pirata della strada chi supera la velocità massima consentita di
- almeno 40 km/h in una zona con limite di 30 km/h
- almeno 50 km/h in una zona con limite di 50 km/h
- almeno 60 km/h in una zona con limite di 80 km/h
- almeno 80 km/h in una zona con limite di oltre 80 km/h
I clienti di AXA Winterthur sono stati informati nell’allegato all’avviso di premio “in breve” in merito alla rispettiva informazione pubblicata sulla homepage di AXA.